Cos'è

Contributo regionale, ai sensi della L.R. 29/1997, art. 10, lettera b), per l'acquisto di ausili, attrezzature e arredi personalizzati che permettono di risolvere le esigenze di fruibilità della propria abitazione per persone con gravi disabilità.

A chi si rivolge

Destinatari

Il cittadino in situazione di handicap grave di cui al comma 3, art. 3 della Legge n. 104/1992.

Chi può presentare

Il cittadino in situazione di handicap grave di cui al comma 3, art. 3 della Legge n. 104/1992, oppure chi ne esercita la potestà, la tutela o l’amministrazione di sostegno.

Accedi al servizio

Come si fa

La domanda deve essere presentata:
- al C.A.A.D. (per i soli Comuni del Distretto di Rimini);
- ai Servizi Sociali del Comune di Riccione (per i soli Comuni del Distretto di Riccione).
- direttamente al proprio Comune di residenza.

Leggere attentamente quanto riepilogato nella Tabella riassuntiva art. 10 L.R. 29/1997 sotto riportata.

Cosa serve

Compilare l'apposito modulo di domanda.

Documenti da allegare alla domanda:
- copia della certificazione di cui al comma 3 dell’art. 3 della Legge 5 febbraio 1992 n. 104 in merito alla gravità dell’handicap, rilasciata dalle apposite Commissioni mediche, così come previsto dall’ art. 4 della medesima legge;
- c
opia della documentazione di spesa già effettuata (fattura o ricevuta fiscale);
- copia della eventuale documentazione sulle caratteristiche tecniche e commerciali dell’ausilio, attrezzatura o arredo per la quale si chiede il contributo, nonché una breve relazione del tecnico e/o specialista eventualmente interpellato in merito alla coerenza tra la soluzione tecnica proposta e la situazione di handicap e/o le limitazioni di attività della persona. In assenza di tale relazione è necessario allegare alla domanda la spiegazione dell’utilizzo dell’attrezzatura in relazione alla specifica situazione di handicap.    

E’ inoltre necessaria l’indicazione del valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) riferito al nucleo familiare della persona con disabilità e all’anno di acquisto dell’attrezzatura.
 

Costi e vincoli

Limite ISEE per accedere al contributo: Euro 23.260,00

Il contributo erogabile è pari al 50% della spesa sostenuta con un importo massimo ammissibile pari ad Euro 12.611,00.
Si specifica che, in caso di presentazione di ulteriori domande riguardanti altre tipologie di attrezzature previste dalla L.R. 29/1997, art. 10, lettere b) e c), fermi restando i tetti di spesa previsti per ciascuna di esse, sarà considerato un tetto massimo di spesa pari ad Euro 14.903,00.

Tipologia di interventi finanziabili:
Elettrodomestici, ausili, arredi (ad es. specchio reclinabile motorizzato o speciale, appendiabiti e piani di lavoro reclinabili o estraibili), maniglie e corrimano, arredi con caratteristiche di fruibilità, sanitari ed accessori per il bagno (ad es. water e bidet, doccia, vasche speciali, accessori particolari), impianti di condizionamento e deumidificazione, rampe mobili, ausili per la vita quotidiana (ad es. stoviglie e utensili particolari per la cucina, ausili per vestirsi).

NON AMMISSIBILI  spese per interventi strutturali finanziabili dalla L13/89 o  per strumentazioni/ausili prescrivibili/riconducibili al Nomenclatore Tariffario, quali modifiche murarie per adeguare il bagno, opere murarie, strumentazioni e ausili per il superamento delle barriere architettoniche (ad es. montascale, servo scala, ascensore, piattaforma elevatrice), carrozzine ed ausili per il sollevamento (ad es. sollevatore mobile, a soffitto, a bandiera, da vasca, alzavasca da bagno elettrico, imbragature).

Tempi e scadenze

Le domande dovranno essere presentate, mediante invio dell'apposito modulo di richiesta, entro il 1° marzo di ogni anno, per i soli acquisti già effettuati (non è possibile presentare domande con preventivo di spesa).
Non è possibile presentare domanda per lo stesso tipo di attrezzatura prima che sia trascorso un quadriennio dalla data del precedente acquisto, salvo il caso di furto o rottura della stessa.

Area di riferimento

Uffici

Centro per l'adattamento dell'ambiente domestico (CAAD)
Via Coriano 38 - 47924 Rimini (c/o Sede AUSL della Romagna "Colosseo",piano I, Stanza 106)
Orari:

L'Ufficio è reperibile su appuntamento previo invio di email.

lunedì: su appuntamento 
martedì: su appuntamento
mercoledì: su appuntamento
giovedì: su appuntamento
venerdì: su appuntamento

Per ulteriori informazioni visitare il sito della Rete dei CAAD dell'Emilia-Romagna:

http://www.retecaad.it/rimini/info_caad_rimini

Telefono:

+39 0541 707568

Email:
caadrimini@comune.rimini.it

Ultimo aggiornamento

26/04/2021, 09:20