Cos'è

A chiunque ne faccia richiesta, previa identificazione, vengoni rilasciati i certificati:

  • Relativi alla popolazione residente in qualsiasi comune d’Italia o relativi agli italiani residenti all’estero (anagrafici);
  • Relativi agli eventi di stato civile, accaduti nel comune di Rimini o relativi a persone residenti a Rimini (nascita, matrimonio, unione civile, divorzio, morte);
  • Storici, relativi a persone e famiglie già residenti in questa città

Il principio è contenuto in due norme:

  • l’art. 33 del Regolamento anagrafico (DPR 223/1989) dispone: “[…] l'ufficiale di anagrafe rilascia a chiunque ne faccia richiesta, previa identificazione, i certificati concernenti la residenza, lo stato di famiglia degli iscritti nell'anagrafe nazionale della popolazione residente, nonché ogni altra informazione ivi contenuta
  • l’art. 450 del Codice Civile prevede che “gli ufficiali dello stato civile devono rilasciare gli estratti e i certificati che vengono loro domandati con le indicazioni dalla legge prescritte.

I certificati che si possono richiedere sono i seguenti:

  • Residenza (anche storico dal 26/11/2018 o per chi è residente estero o in convivenza)
  • Stato di famiglia (anche con rapporti di parentela o chi è residente all’estero)
  • Cittadinanza italiana (anche storico dal 26/11/2018)
  • Esistenza in vita
  • Stato libero
  • Convivenza di fatto registrata
  • Nascita – anagrafico
  • Matrimonio - anagrafico
  • Unione civile – anagrafico
  • Morte - anagrafico
  • Godimento diritti politici.

Tutte queste certificazioni anagrafiche possono essere sostituite dalla dichiarazione sostitutiva di certificazione o autocertificazione. (vai alla pagina dedicata)

Per i certificati storici di residenza e stato di famiglia (vai alla pagina dedicata)

Per gli estratti di stato civile "nascita, matrimonio, unione civile, morte" (vai alla pagina dedicata)

A chi si rivolge

Destinatari

  • cittadini residenti a Rimini;
  • cittadini residenti nei comuni subentrati nell'anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR).

Accedi al servizio

Come si fa

La certificazione viene rilasciata con le seguenti modalità:

Costi e vincoli

Di norma tutti i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione sono soggetti all’imposta di bollo (DPR 642/1972) ad esclusione di rari casi di esenzione espressamente previsti dalla legge.

Diritti di segreteria:

  • euro 0,20 per certificati in carta semplice (su cui va indicato l'estremo normativo dell'esenzione);
  • euro 0,50 per certificati in bollo (marca da euro 16);

Certificati esenti da diritti di segreteria:

  • Estratti e certificati di stato civile
  • Certificati anagrafici rilasciati on line, sia sulla piattaforma comunale che su quella ministeriale

Certificati esenti dall'imposta di bollo:

  • Estratti e certificati di stato civile
  • I certificati anagrafici rilasciati dalla procedura on line del Ministero dell'Interno
  • Tutti gli altri certificati qualora una norma di legge preveda l’esenzione dal bollo per l’uso per cui serve.
    Le norme di esenzione più ricorrenti sono le seguenti:
    ONLUS - art. 27 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
    SOCIETA' SPORTIVE - art. 8 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
    PROCESSUALE (certificati da produrre nel procedimento) - art. 18 DPR 30.5.2002, n. 115 e Circ. Agenzia delle entrate, 14.8.2002, n. 70/E
    SEPARAZIONE/DIVORZIO ai sensi dell'art. 19 della legge 74/1987

Casi particolari

Legalizzazione di fotografie:

  •  è un certificato rilasciato al momento della richiesta ed è finalizzato al rilascio di documenti personali da parte di altre amministrazioni (ad esempio la patente internazionale, il porto d'armi);
  • l'interessato deve presentarsi allo sportello dedicato al rilascio di certificazioni con il proprio documento di identità e la fotografia da legalizzare.

Ulteriori informazioni

Dal 1° Gennaio 2012 sono entrate in vigore le modifiche alla normativa sulla documentazione amministrativa introdotte dall'art. 15 della Legge n. 183 (Legge di Stabilità 2012) del 12 novembre 2011, ciò prevede che le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi non possono richiedere atti o certificati contenenti informazioni già in possesso della pubblica amministrazione.

I certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e dall'atto di notorietà di cui agli artt. n. 46 e 47 del Decreto Presidente della Repubblica n. 445/2000; la mancata ricezione delle stesse costituisce violazione dei doveri d'ufficio.

Pertanto le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi operano attraverso l'acquisizione d'ufficio delle informazioni oggetto delle dichiarazioni, nonché di tutti i dati e i documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni.

Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione, in ordine a stati, qualità personali e fatti, sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati e dovranno obbligatoriamente riportare, pena la nullità, la seguente dicitura : “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

AVVERTENZA PER L'IMPOSTA DI BOLLO

Utilizzare un certificato senza marca da bollo, quando non è previsto dalla legge, integra un’evasione fiscale che sarà perseguita dall’amministrazione finanziaria.

Il Comune e i funzionari non hanno alcuna responsabilità, se il cittadino, richiesta ed ottenuta l’esenzione, anche on line, per un determinato uso previsto dalla norma, utilizza il certificato per un uso diverso.

Il sistema di rilascio dei certificati on line, prima di emettere il certificato, richiede la registrazione della data e del numero identificativo impresso nella marca da bollo, pertanto è necessario avere la marca prima di accedere al servizio. La marca si acquista in tabaccheria.

Dopo la stampa, il bollo dovrà essere applicato sul documento e annullato a cura dell’utente (per annullare il bollo è sufficiente apporre sullo stesso la data di emissione del certificato, avendo cura di procedere in modo che la data sia scritta in parte sul bollo e in parte sul foglio stesso).

Attenzione: ogni accesso al programma on line di certificazione e ogni rilascio di certificato viene memorizzato dal sistema. L’accesso fraudolento con credenziali di altri o per fare richieste illegittime è perseguibile penalmente.

Area di riferimento

Uffici

Anagrafe
Via Marzabotto 25 - 47922 Rimini
Orari:

A seguito delle misure per il contenimento del coronavirus gli uffici sono aperti al pubblico esclusivamente su appuntamento prenotando online o telefonando al n. +39 0541 793921

orari di apertura al pubblico:

lunedì 8:00 - 12:00
martedì 8:00 - 12:00 e 14:00 - 16:00
mercoledì 8:00 - 12:00
giovedì 8:00 - 12:00 e 14:00 - 16:00
venerdì 8:00 - 12:00

per richiedere un appuntamento via telefono chiamare dalle ore 8:00 alle ore 13:00 tutti i giorni ai numeri:

  • +39 0541 793921
  • +39 0541 793973
Telefono:

+39 0541 793921

Email:
anagrafe@comune.rimini.it
PEC:
direzione1@pec.comune.rimini.it
Delegazione anagrafica di Miramare
Piazza Decio Raggi 2, 47924 Rimini
Orari:

A seguito delle misure per il contenimento del coronavirus gli uffici sono aperti al pubblico esclusivamente su appuntamento.
orari di apertura al pubblico:

lunedì 8:00 - 12:00
martedì 8:00 - 12:00
mercoledì 8:00 - 12:00
giovedì 8:00 - 12:00
venerdì 8:00 - 12:00

Per richiedere un appuntamento:

  1. prenotazione online:
    prenotazioni.comune.rimini.it
  2. prenotazione telefonica dalle ore 8:00 alle ore 13:00
    +39 0541 793921
    +39 0541 793973
Telefono:

+39 0541 793881

Delegazione anagrafica di Viserba
Via Mazzini 22, 47922 Rimini
Orari:

A seguito delle misure per il contenimento del coronavirus gli uffici sono aperti al pubblico esclusivamente su appuntamento.

lunedì 8:00 - 12:00
martedì 8:00 - 12:00
mercoledì 8:00 - 12:00
giovedì 8:00 - 12:00
venerdì 8:00 - 12:00

Per richiedere un appuntamento:

  1. prenotazione online:
    prenotazioni.comune.rimini.it
  2. prenotazione telefonica dalle ore 8:00 alle ore 13:00
    +39 0541 793921
    +39 0541 793973
Telefono:

+39 0541 793911

Ultimo aggiornamento

03/01/2022, 08:18