Attività di somministrazione di alimenti e bevande - regolamento

Criteri di disciplina dell'esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande in attuazione della Legge Regionale 27 Luglio 2003, n. 14

Tipologia del documento:

Descrizione

Il regolamento persegue i seguenti obiettivi prioritari:

  1. la trasparenza e la qualità del mercato, la libera concorrenza e la libertà d'impresa, al fine di realizzare le migliori condizioni dei prezzi e la maggiore efficienza ed efficacia della rete distributiva;
  2. l'evoluzione e l'innovazione della rete dei pubblici esercizi;
  3. la valorizzazione dell'attività di somministrazione al fine di promuovere la qualità sociale delle città e del territorio, il turismo, l'enogastronomia e le produzioni tipiche locali;
  4. l'armonizzazione e l'integrazione del settore con altre attività economiche al fine di consentire lo sviluppo e il diffondersi di formule innovative;
  5. la tutela dei cittadini – consumatori in termini di salute, con particolare riferimento all'inquinamento acustico e ambientale, alla prevenzione dell'alcolismo, alla tutela dell'integrità psichica delle persone, alla pubblica sicurezza;
  6. la tutela della sicurezza stradale;
  7. la tutela dei cittadini – consumatori in tema di corretta informazione e pubblicizzazione dei prezzi e dei prodotti;
  8. la salvaguardia, la tutela e il miglioramento della qualità dell'ambiente e dell'ambiente urbano e rurale;
  9. la salvaguardia del paesaggio e del patrimonio storico, artistico e culturale.

Il Regolamento è stato approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 111 del 18/11/2010 e successivamente modificato con l'aggiunta di un comma all'art. 5 dalla deliberazione di Consiglio comunale n. 29/05/2014.

Deliberazione di Consiglio comunale n. 111 del 18/11/2010
Deliberazione di Consiglio comunale n. 58 del 29/05/2014

Tempi e scadenze

Approvazione del Regolamento

Modifica dell'art. 5 del Regolamento

Ultimo aggiornamento

24/06/2021, 18:42