Interventi che vanno dalla realizzazione di nuovi gazebo esterni, la sistemazione di staccionate, ri

Manutenzioni dei plessi scolastici: il piano degli interventi previsti per il 2021, un investimento di quasi 380 mila euro, che si aggiunge alle sanificazioni previste dall’emergenza sanitaria

4 Gennaio 2021
È un quadro corposo quello che emerge dal report dei lavori di manutenzione programmati per tutto il 2021 nelle le scuole comunali e statali. Interventi di diversa natura - ordinaria e straordinari - che strano eseguiti, nel corso dei prossimi mesi, in asili nido, scuole per l’infanzia e scuole primarie e secondarie del territorio comunale.
Interventi che vanno dalla realizzazione di nuovi gazebo esterni, la sistemazione di staccionate, riqualificazione delle aree esterne, fino alla realizzazione di nuovi impianti termici, elettrici, interventi meccanici e di tinteggiatura delle aule. Un piano esteso che riguarderà 18 plessi scolastici di cui 4 asili nido, 7 scuole dell’infanzia, 2 scuole primarie e 5 scuole secondarie con un costo totale di oltre 379 mila euro finanziato esclusivamente dal Comune di Rimini.  
 
A questi interventi si aggiungono quelli già conclusi - eseguiti nella pausa natalizia - in altri 7 plessi scolastici che sono le scuole “Capriola” , “Coccinella”, “Marvelli” e la vecchia “Montessori”, oltre all’asilo nido “Girotondo”, nelle quali sono stati eseguiti piccoli lavori come adeguamento delle aule, tinteggiature, sostituzione infissi esterni. I lavori hanno riguardato anche la sicurezza con la realizzazione degli impianti di antifurto nei plessi scolastici della scuola “Borgese" e “Carla Ronci” di Torre Pedrera”.  
 
Al piano delle manutenzioni si aggiunge anche quello delle sanificazioni che vengono effettuate costantemente ad ogni segnalazione e in modo programmato, sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria.  Oltre a quelle ordinarie in questi giorni si stanno eseguendo anche quelle previste per il rientro dopo la pausa natalizia,  un’attività impegnativa che sta coinvolgendo tutti gli operatori scolastici per garantire un rientro ai ragazzi in totale sicurezza.  
 
“La pausa natalizia è un momento per completare dei lavori - dichiara l’Assessore ai servizi Educativi Mattia Morolli - e per dare risposte a delle esigenze che nascono nella prima parte dell’anno scolastico. Si tratta di interventi condivisi con insegnanti e genitori e che in questi anni, legati a una forte innovazione sulla scuola come didattica e come strutture, hanno anche saputo dare un gusto di innovazione estetica per dare un carattere identificativo alle nostre scuole. In questi giorni stiamo definendo insieme al servizio di Igiene Pubblica dell’AUSL, un piano per programmare tamponi rapidi agli insegnati e tutti gli operatori scolastici. Uno screening indispensabile per tutto il personale scolastico per garantire un ritorno a scuola nella massima sicurezza per tutti i bambini delle nostre scuole da 0 a 6 anni.”