L’amministrazione comunale riminese continua infatti ad offrire all’Ausl, in comodato gratuito, uno&

Corsi pre parto, adozioni, formazione: il Comune rinnova la convenzione con l'Ausl

1 Novembre 2018
Rinnovata la concessione, in comodato graduito, degli spazi nel consultorio delle Celle. Continua la forte e stretta collaborazione tra il Comune di Rimini e il Servizio di Pediatria di Comunità di Rimini dell’Ausl Romagna, per fornire servizi importanti, e in spazi adeguati, alle famiglie e alle persone che usufruiscono dei Consultori.
  • parto nascita

L’amministrazione comunale riminese continua infatti ad offrire all’Ausl, in comodato gratuito, uno spazio di propria proprietà, denominato “I Portici”, situato presso i consultori delle Celle di Rimini. La collaborazione, sancita da una
convenzione, va avanti già dal 2011, che ora verrà rinnovata. E grazie ad essa le donne e le famiglie che svolgono corsi di preparazione al parto, incontri propedeutici per l’adozione, ma anche gli operatori possono svolgervi rilevanti incontri di formazione ed operativi.

Tanto per dare un po’ di numeri, solo nel corso del 2017 presso “I Portici” sono stati svolti: · 19 corsi di preparazione al parto per un totale di 95 sedute;

· Incontri per adozioni suddivisi su 4 giornate;

· Incontri di formazione su vaccinazioni, endocrinologia ed altro
per ulteriori 4 giornate.

“Avendo frequentato personalmente– spiega Gloria Lisi, Vicesindaco del Comune di Rimini – questi spazi quando ero madre, conosco di persona il valore dato da questi servizi. Quella approvata è infatti la continuazione di una collaborazione istituzionale a servizio delle donne in gravidanza, delle famiglie, dei neonati, in cui si sono negli anni sviluppate  professionalità ed esperienze di livello che intendiamo valorizzare e fare crescere ulteriormente”

“Siamo veramente grati al Comune per il rinnovo di questa convenzione – aggiunge il dottor Maurizio Bigi, direttore del servizio di Pediatria di Comunità di Rimini –, continueremo a mettere a buon frutto quegli spazi e siamo sempre molto aperti a collaborazioni e buone pratiche sinergiche con gli Enti Locali, al fine di migliorare i servizi per gli utenti”.